Cassazione boccia premio maggioranza del sistema elettorale porcellum

Area dedicata alle sentenze della Corte di Cassazione e dei TAR.

Cassazione boccia premio maggioranza del sistema elettorale porcellum

Messaggio da leggereda Redazione » 17/05/2013, 19:50

Cassazione boccia premio maggioranza del sistema elettorale porcellum

ROMA, 17 MAG - La Corte di Cassazione, in una ordinanza depositata oggi, ha dichiarato "rilevanti", in relazione alla Costituzione e alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo, "le questioni di legittimità" sollevate in un ricorso sulla legge elettorale 2005, il cosiddetto Porcellum, e ha disposto l'immediata trasmissione degli atti alla Consulta.

La Corte di Cassazione, nell'ordinanza interlocutoria depositata oggi con cui dispone di trasmettere gli atti alla Consulta, boccia il cosiddetto premio di maggioranza, previsto sia alla Camera che al Senato, con argomentazioni diverse.

Il premio di maggioranza alla Camera previsto dal Porcellum “é un meccanismo premiale che da un lato, incentivando il raggiungimento di accordi tra le liste al fine di accedere al premio, contraddice l'esigenza di assicurare governabilità” e, dall'altro, “provoca una alterazione degli equilibri istituzionali, tenuto conto che la maggioranza beneficiaria del premio è in grado di eleggere gli organi di garanzia che restano in carica per un tempo più lungo della legislatura”. Lo afferma la Corte di Cassazione.

Il premio di maggioranza al Senato, per la Cassazione, pone "dubbi di legittimità costituzionale per la mancanza di una soglia minima di voti e/o seggi" e per "un meccanismo irrazionale che di fatto contraddice lo scopo che vuole perseguire (assicurare la governabilità)". Infatti essendo "il premio diverso per ogni Regione, il risultato è una sommatoria casuale dei premi regionali che finiscono per elidersi tra loro e possono addirittura rovesciare il risultato ottenuto dalle liste e coalizioni su base nazionale".
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14593
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

Cassazione boccia premio maggioranza del sistema elettorale porcellum

Messaggio da leggereda Redazione » 18/05/2013, 8:59

Cassazione boccia premio maggioranza del sistema elettorale porcellum

Roma – Cassazione boccia premio maggioranza del sistema elettorale porcellum. La legge elettorale torna sotto la lente della Corte costituzionale. A rinviare di nuovo alla Consulta le norme del cosiddetto "porcellum" è la prima sezione civile della Cassazione che, in un'ordinanza interlocutoria depositata oggi, ha dichiarato "rilevanti e non manifestamente infondate" alcune "questioni di legittimità costituzionale" sollevate in un ricorso sottoscritto da 27 persone, guidate dall'avvocato Aldo Bozzi. "E' dubbio - sostiene la Suprema Corte - che l'opzione seguita dal legislatore costituisca il risultato di un bilanciamento ragionevole e costituzionalmente accettabile tra i diversi valori in gioco".

I giudici del "palazzaccio" puntano il dito, in particolare, sul cosiddetto premio di maggioranza, previsto sia alla Camera che al Senato, con argomentazioni diverse. "Si tratta - scrivono i togati di piazza Cavour - di un meccanismo premiale che, da un lato, incentivando (mediante una complessa modulazione delle soglie di accesso alle due Camere) il raggiungimento di accordi tra le liste al fine di accedere al premio, contraddice l'esigenza di assicurare la governabilità, stante la possibilità che, anche immediatamente dopo le elezioni, la coalizione beneficiaria del premio si sciolga o i partiti che ne facevano parte ne escano (con l'ulteriore conseguenza che l'attribuzione del premio, se era servita a favorire la formazione di un governo all'inizio della legislatura, potrebbe invece ostacolarla con riferimento ai governi successivi basati un coalizioni diverse); dall'altro provoca un'alterazione degli equilibri istituzionali, tenuto conto che la maggioranza beneficiaria del premio è in grado di eleggere gli organi di garanzia che, tra l'altro, restano in carica per un tempo più lungo della legislatura".

Il premio di maggioranza sarebbe quindi "manifestamente irragionevole" in base all'articolo 3 della Costituzione nonché "lesivo dei principi di uguaglianza del voto e rappresentanza democratica". Per di più, "la distorsione provocata dall'attribuzione del premio costituisce il risultato di un meccanismo che è irrazionale perchè normativamente programmato per tale esito".

Inoltre, il premio di maggioranza per il Senato ha anche un altro "profilo di irrazionalità", non assicura la governabilità perchè, "essendo diverso per ogni regione, il risultato è una sommatoria casuale dei premi regionali che finiscono per elidersi tra loro e possono addirittura rovesciare il risultato ottenuto dalle liste e coalizioni di lista su base nazionale". In questo modo, nota la Suprema Corte, "si favorisce la formazione di maggioranze parlamentari non coincidenti, pur in presenza di una distribuzione del voto sostanzialmente omogenea tra i due rami del Parlamento, e si compromette sia il funzionamento della nostra forma di governo parlamentare nella quale, secondo i dettami del bicameralismo perfetto, il governo deve avere la fiducia delle due Camere, sia l'esercizio della funzione legislativa che l'art. 70 della Costituzione attribuisce paritariamente alla Camera e al Senato".

I giudici della Cassazione avvertono ancora che in gioco con l'attuale legge elettorale c'è anche "la libertà del voto" perchè "all'elettore viene sottratta la facoltà di poter scegliere l'eletto". Bisogna chiedersi se "possa ritenersi realmente libero il voto quando all'elettore è sottratta la facoltà di scegliere l'eletto e se possa ritenersi 'personale' un voto che è invece 'spersonalizzato'".
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14593
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20


Torna a Cassazione e TAR

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron