Aereo solare: Il Solar Impulse HB SIA, vola con il sole e anche di notte

aereo propulsione pannelli solari
Area dedicata a Veicoli e Motori, le novita' su Automobili, Motociclette, Navi, Aereoplani.

Aereo solare: Il Solar Impulse HB SIA, vola con il sole e anche di notte

Messaggio da leggereda Redazione » 07/04/2010, 19:55

AEREO SOLARE: PRIMO VOLO STORICO DI SOLAR IMPULSE HB-SIA

immagine ridotta, clicca per ingrandire
GINEVRA - Scommessa vinta per l'aereo svizzero a propulsione solare: il rivoluzionario velivolo Solar-Impulse HB-SIA ha infatti compiuto oggi il suo primo volo in altitudine. Ed è stato un successo. Decollato alle 10.27, in silenzio, dall'aerodromo di Payerne, nella Svizzera occidentale, il prototipo è atterrato dopo 87 minuti di volo e dopo aver raggiunto quota 1.200 metri. Il 'perfetto' volo di collaudo apre ora la strada alle prossime tappe dell'ambizioso progetto di primo aereo solare in grado di volare di giorno e di notte senza carburante o emissioni inquinanti. "E' una tappa assolutamente incredibile", ha commentato lo svizzero Bertrand Piccard, 'anima''del progetto. L'obiettivo finale sarà di compiere un giro del mondo con scalo nel 2013. Il Solar-Impulse HB-SIA - un'enorme libellula in fibra di carbonio - ha l'apertura alare di un Airbus A340 (63,4 metri) per un peso di 1.600 Kg pari a quello di un'automobile. Conta quasi 12mila celle solari integrate che alimentano i quattro motori elettrici di 10 cavalli ognuno e caricano le batterie di litio-polimero per il volo notturno.

Con ai comandi il tedesco Markus Scherdel, l'aereo ha compiuto oggi un volo di un'ora e 27 minuti. Il pilota ha effettuato diverse manovre. "Malgrado le sue dimensioni immense ed il suo peso piuma, la controllabilità dell'aereo corrisponde alle nostre attese", ha affermato Scherdel emozionato e soddisfatto dell'impresa, mentre grida e applausi hanno accolto il delicato atterraggio dell'aereo. "Questa prima missione era la fase più rischiosa dell' intero progetto. Mai un aereo così grande e leggero era riuscito a volare", ha insistito André Borshberg, ingegnere e pilota svizzero e Direttore generale di Solar Impulse.

immagine ridotta, clicca per ingrandire
"Dobbiamo percorrere ancora una lunga strada per poter compiere i voli notturni ed una strada ancora più lunga prima di effettuare il giro del mondo, ma oggi abbiamo compiuto una tappa essenziale", si è rallegrato Bertrand Piccard, presidente di Solar Impulse e già autore del primo giro del mondo senza scalo in pallone aerostatico nel 1999. Il volo odierno ha necessitato di sette anni di ricerche, calcoli, simulazioni. La prossima grande tappa è in programma quest'estate con i primi voli notturni. "Poi - ha spiegato Borshberg - costruiremo un secondo aereo con il quale tenteremo il giro del mondo, nel 2013" e non nel 2012 come finora previsto. Solar Impulse è una sfida con un'anima ecologista, intende infatti dimostrare "cosa possiamo fare usando energie rinnovabili ed applicando nuove tecnologie - ha concluso Piccard - che possono salvaguardare le risorse naturali". L'aereo era riuscito per la prima volta ad alzarsi da terra all'aerodromo svizzero Duebendorf, volando a un metro dal suolo per circa 350 metri.
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

Aereo solare: il Solar Impulse HB SIA, vola con il sole anche di notte – Photo Gallery

Messaggio da leggereda Redazione » 07/04/2010, 20:21

Aereo solare: il Solar Impulse HB SIA, vola con il sole anche di notte – Photo Gallery

immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire
immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire
immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire
immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire
immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire

immagine ridotta, clicca per ingrandire immagine ridotta, clicca per ingrandire
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

AEREO SOLARE: PRIMO VOLO NOTTURNO DI SOLAR IMPULSE HB-SIA

Messaggio da leggereda Redazione » 10/07/2010, 6:59

AEREO SOLARE: PRIMO VOLO NOTTURNO DI SOLAR IMPULSE HB-SIA

immagine ridotta, clicca per ingrandire
GINEVRA - Il velivolo a propulsione solare elvetico Solar Impulse Hb-Sia è atterrato stamattina a Payerne, nella Svizzera occidentale, dopo un volo di circa 26 ore, ricorrendo esclusivamente all'energia del sole. Il velivolo sperimentale, decollato ieri mattina alle 06:51 dall'aerodromo di Payerne, è atterrato alle 09:00, dopo aver potuto volare tutta la notte grazie all'energia accumulata durante il giorno.

Il velivolo sperimentale era pilotato da André Borschberg, promotore dell'ambizioso progetto insieme all'elvetico Bertrand Piccard. "Per la prima volta un aereo solare ha potuto volare un giorno e una notte senza interruzione e senza carburante", ha commentato Bertrand Piccard, emozionato. "Oggi Solar Impulse ha dimostrato che la sfida è possibile", ha aggiunto. Solar-impulse Hb-Sia, che aveva compiuto il suo primo storico volo il 7 aprile, quindi diverse missioni sperimentali, ha superato gli 8.500 metri di altitudine e ha raggiunto gli 8.700 metri ieri pomeriggio per poi scendere a 1.500 metri per la notte e ha continuato a volare grazie all'energia accumulata durante il giorno.

Obiettivo finale del Progetto Solar-Impulse è di compiere il giro del mondo a tappe, con un nuovo aereo. Il Solar Impulse Hb-Sia ha un'apertura alare paragonabile a quella di un Airbus A-340(63,4 metri) ed il peso di un'automobile (1.600 kg).
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

AEREO HB-SIA: SOLAR IMPULSE VOLERA' NEI CIELI EUROPEI

Messaggio da leggereda Redazione » 07/01/2011, 10:07

AEREO HB-SIA: SOLAR IMPULSE VOLERA' NEI CIELI EUROPEI

immagine ridotta, clicca per ingrandire
Solar Impulse, l'aereo che nel 2010 ha vinto la scommessa di volare di notte grazie alla sola energia del sole, nel 2011 partira' alla sfida dei cieli europei. Ma il velivolo voluto dallo svizzero Bertrand Piccard non mira a trasportare passeggeri, bensi' un messaggio:''abbiamo dimostrato che con la tecnologia pulita si possono vincere sfide che si credevano impossibili e che questo e' possibile gia' adesso'', esultano Piccard e Andre' Borschberg, l'ingegnere svizzero che ha pilotato l'aereo Solar Impulse.

''L'anno prossimo prevediamo di viaggiare piu' spesso e piu' lontano nei cieli europei'', in diverse capitali a bordo dell'attuale prototipo mentre parallelamente - ha spiegato Borschberg - proseguira' la costruzione del prossimo aereo'', il velivolo dell'ultima sfida del progetto Solar Impulse: realizzare il giro del mondo in cinque tappe, nel 2013. Per i promotori di Solar Impulse, il 2010 e' stata l'ora di verita'. ''Per quasi otto anni avevamo girato il mondo per promuovere il progetto, ma non avevamo nulla di concreto da proporre, se non un discorso. Dopo il primo volo, tutto e' cambiato. Avevamo dimostrato la fattibilita' del nostro progetto'', ha spiegato Piccard in un recente incontro con la stampa internazionale all'aerodromo di Payerne (Svizzera). E' qui che la mattina dell'8 luglio 2010, Solar Impulse e' atterrato dopo aver volato per la prima volta giorno e notte per piu' di 26 ore a 8mila metri di altitudine grazie alla sola energia del sole. Il volo piu' lungo e alto della storia dell'aviazione solare.

La notizia e le immagini hanno fatto il giro del mondo e 22 milioni di visitatori si sono collegati al sito web per seguire l'avventura. Ai comandi, Andre' Borschberg. ''E' stata un'avventura incredibile. L'aereo faceva il ''pieno'' mentre volavo'', ha raccontato. Era il secondo grande successo di Solar Impulse, dopo il primo volo di un paio d'ore in aprile, sempre con il prototipo HB-SIA, frutto di una collaborazione che coinvolge un'ottantina di partner, tra cui numerose aziende private, che hanno preso parte ai lavori di concezione, costruzione, sperimentazione e volo. L'aereo, custodito in un apposito hangar, e' impressionante nelle sue dimensioni: ha l'apertura alare di un Airbus A340 (63,4 m) ed il peso di un'automobile (1.600 kg): la struttura e' in fibre di carbonio e la superficie delle ali e' coperta da celle solari sottilissime. Circa 12.000 cellule fotovoltaiche in grado di alimentare quattro motori elettrici. Sembra un'enorme libellula ed e' un concentrato di ingegno.

Sembra fragilissimo, ma puo' raggiungere una velocita' media di 70 km orari. Il nuovo velivolo, quello per il giro del mondo, integrera' tecnologie che si sono nel frattempo rese disponibili ed offrira' maggiore spazio al pilota. Piccard e Borschberg si alterneranno. La nuova sfida deve ancora essere vinta ma i due ideatori di Solar Impulse non sembrano avere dubbi. ''Il volo e' una avventura recente nella storia umana'', ma improvvisamente proprio la storia ha cominciato a correre e la stessa definizione della parola ''impossibile' e' cambiata'', secondo Bertrand Piccard, ''caduto nel pentolone'' dell'avventura da piccolo, con il nonno Auguste Piccard che su una mongolfiera nel 1932 stabili' il record del mondo ed il padre Jacques che nel 1960 s'immerse invece nel punto piu' basso del mondo. Lo stesso Bertrand Piccard e' gia' entrato nei libri dei record. Nel 1999 ha effettuato il primo giro della Terra senza scali con un pallone aerostatico. Ed e' proprio da questa avventura che e' nata l'ambizione di Solar Impulse.

''Ho toccato con mano la nostra dipendenza dal carburante''. Giorno dopo giorno,''le scorte di propano liquido si esaurivano ed abbiamo rischiato di fallire. Da qui e' nata l'idea di fare nuovamente il giro del mondo, ma senza carburante'', grazie all'aereo solare. L'obiettivo non sara' di stabilire un nuovo record, ma di fornire ''una dimostrazione delle possibilita' offerte dalle energie rinnovabili'', di promuovere lo spirito pionieristico. ''I cambiamenti climatici sono spesso presentanti come un problema e associati a costi, ma nessuno si mobilita' se si parla solo di problemi e di costi. Noi preferiamo parlare delle soluzioni per ridurre i consumi e la nostra dipendenza dalle energie fossili'' e notevoli risparmi sono gia' possibili, spiegano Piccard e Borschberg. In un Paese europeo ricorrendo alle nuove tecniche e alle nuove energie nel settore delle abitazioni e dei trasporti privati si puo' gia' risparmiare la meta' dell'energia. ''Per l'altra meta', i risparmi sono piu' difficili, ma questo non deve essere un freno. Il messaggio di Solar Impuse e' semplice: se un aereo puo' volare di giorno e di notte senza carburante, allora nessuno potra' dire che queste tecnologie non possono funzionare per auto, computer, il riscaldamento o l'illuminazione'' , conclude Piccard.
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

AEREO SOLARE: PRIMO VIAGGIO INTERCONTINENTALE DI SOLAR IMPULSE

Messaggio da leggereda Redazione » 05/06/2012, 10:49

AEREO SOLARE: PRIMO VIAGGIO INTERCONTINENTALE DI SOLAR IMPULSE

immagine ridotta, clicca per ingrandire

Madrid, 5 giu. - Primo viaggio intercontinentale per Solar Impulse. L'aereo ad alimentazione solare, 'Solar Impulse', e' decollato da Madrid alla volta del Marocco per quello che sara' il primo viaggio intercontinentale del prototipo che, nei suoi voli, non consuma neanche una goccia di carburante. Solar Impulse infatti si nuove con l'energia dei raggi solari, catturati da 12mila celle solari distribuite lungo i 64 metri delle sue ali. L'aereo, con a bordo i piloti, Bertrand Piccard e Andre' Borschberg, e' decollato dall'aeroporto di Madrid-Barajas alle 05:30 di stamane e atterrera' a Rabat intorno all'una di mercoledi'.
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

Solar Impulse 2, farà il giro del mondo volando solo col sole

Messaggio da leggereda Redazione » 09/03/2015, 16:42

Solar Impulse 2, farà il giro del mondo volando solo col sole

immagine ridotta, clicca per ingrandire
Solar Impulse 2, farà il giro del mondo volando solo col sole. Solar Impulse è partito per fare il giro del mondo senza una goccia di carburante, volando per 35mila chilometri con la sola energia del sole. Il Solar Impulse 2, un monoposto tanto grande quanto leggero costruito dal Politecnico di Losanna, è decollato da Abu Dhabi, per farvi ritorno tra cinque mesi dopo aver sorvolato il globo terracqueo. A pilotarlo nella prima tappa è André Borschberg, mentre Bertrand Piccard subentrerà a Muscat, capitale del Sultanato dell'Oman, per condurlo verso Ahmedabad (India). Nelle intenzioni, sarà la dimostrazione su scala mondiale che con le energie rinnovabili si può raggiungere l'impossibile e puntando sulle tecnologie pulite, unite a uno spirito pionieristico, si può davvero cambiare il mondo.

Tecnicamente è stato messo a punto un velivolo in fibra di carbonio dall'apertura alare di 72 metri, più grande di quella di un Boeing 747, ma con un peso di appena 2.300 kg, più o meno come un Suv, contro le 180 tonnellate del 'Jumbo Jet'. Sulle ali trovano posto più di 17mila celle fotovoltaiche in silicio, che danno energia a 4 motori elettrici e caricano oltre 630 kg di batterie al litio. Con questa dotazione, il Solar Impulse 2 è il primo velivolo solare al mondo in grado di viaggiare giorno e notte.

André Borschberg e Bertrand Piccard: il primo, uomo d'affari e pilota; il secondo già negli annali per aver fatto il giro del mondo non-stop su una mongolfiera e figlio d'arte. Il padre, Jacques Piccard, fu infatti il primo uomo, nel 1960, a scendere nella Fossa delle Marianne, a bordo del batiscafo Trieste che era stato ideato da suo padre Auguste. Borschberg e Piccard dovranno riuscire a volare per 5 giorni consecutivi, senza carburante e con un solo pilota in una cabina non pressurizzata.

Solar Impulse viaggia con una velocità di crociera tra i 50 e i 100 km all'ora, avranno bisogno di 25 giorni effettivi di volo per compiere la missione, che si snoderà per 12 tappe sorvolando il Mar Arabico, l'India, la Birmania, la Cina, l'Oceano Pacifico, l'Atlantico e il Mar Mediterraneo. Dopo il decollo dal Golfo Persico il velivolo raggiungerà Muscat (Oman), Ahmedabad e Varanasi (India), Mandalay (Birmania), Chongqing e Nanchino (Cina). Da qui, dopo aver attraversato il Pacifico passando per le Hawaii, farà tre soste negli Usa, di cui una all'aeroporto Jfk di New York, e una tappa in Europa meridionale o in Africa del nord, in base alle condizioni meteo. Se tutto andrà secondo i piani, ad agosto Borschberg e Piccard rientreranno ad Abu Dhabi con in tasca un record mondiale.
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

Aereo solare: Il Solar Impulse 2 dopo 5 giorni di volo continuo atterra alle Hawaii

Messaggio da leggereda Redazione » 04/07/2015, 12:34

Aereo solare: Il Solar Impulse 2 dopo 5 giorni di volo continuo atterra alle Hawaii

immagine ridotta, clicca per ingrandire

Aereo solare: Il Solar Impulse 2 dopo 5 giorni di volo continuo atterra alle Hawaii. Il Solar Impulse 2, l'aereo a energia solare impegnato in un giro del mondo senza una goccia di carburante, ha concluso la sua tappa più impegnativa: 5 giorni di volo continuo per 117 ore e 52 minut per 7.200 km, dalla città giapponese di Nagoya, da cui era decollato domenica, alle Isole Hawaii, che lo hanno visto atterrare verso le 18 ora italiana all'aeroporto di Kalaleoa.

L'impresa, volta a sensibilizzare il mondo sulla possibilità di creare un futuro alimentato dalle energie rinnovabili, è stata compiuta da André Borschberg, uno dei due piloti che insieme a Bertrand Piccard sta portando avanti la missione intorno al globo. Borschberg ha pilotato il monoposto per 4 giorni e 21 ore e 51 minuti, in una cabina non pressurizzata ed esposta a notevoli escursioni termiche, praticando yoga e potendo dormire per un massimo di 20 minuti consecutivi. Nel corso della traversata ha stabilito tre record: il più lungo volo in solitaria di tutti i tempi, e il più lungo, sia per durata che per distanza, tra i voli a propulsione solare.
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20

Solar Impulse, aereo solare completa giro mondo, in totale 43mila km di volo

Messaggio da leggereda Redazione » 27/07/2016, 11:04

Solar Impulse, aereo solare completa giro mondo, in totale 43mila km di volo

Solar Impulse, aereo solare completa giro mondo, in totale 43mila km di volo. Bertrand Piccard e André Borschberg sapevano che volare intorno al mondo senza carburante era fattibile, a oltre un anno di distanza dall'inizio dell'impresa, i due pionieri svizzeri lo hanno dimostrato: il Solar Impulse 2, l'aereo alimentato solo con l'energia del sole, è atterrato ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, da dove l'8 marzo 2015 era iniziata la sua circumnavigazione del globo. Missione compiuta, quindi, per un progetto che ha un obiettivo ancora più ambizioso del volare senza carburante: far sapere a tutti che si può costruire un futuro alimentato dalle energie rinnovabili.

Il tour del Solar Impulse 2 si è svolto in 17 tappe, dall'Asia agli Usa sorvolando il Pacifico, e poi il Mediterraneo e il Medio Oriente passando sopra l'Atlantico. In mezzo, 19 record del mondo, momenti di gioia ed esaltazione, ma anche rabbia e sconforto. L'entusiasmo è quello stampato sul volto dei due piloti - in alternanza alla cloche dell'aereo monoposto - ad ogni atterraggio, che rendeva sempre più vicino e concreto il traguardo. L'amarezza è quella della resa obbligata, seppur temporanea: il giro del mondo avrebbe dovuto concludersi l'estate scorsa, ma a luglio un grave problema alle batterie aveva costretto il velivolo a una sosta forzata di 9 mesi alle Hawaii in attesa della nuova bella stagione.

Il Solar Impulse 2 è infatti il primo aereo solare che può volare anche di notte, ma per farlo ha bisogno delle lunghe giornate estive che consentono di accumulare l'energia dei raggi del sole. Progettato dal Politecnico di Losanna, è un velivolo in fibra di carbonio dall'apertura alare di 72 metri, più di un Boeing 747, ma con un peso di appena 2.300 kg, come un Suv. Sulle ali trovano posto oltre 17mila celle fotovoltaiche in silicio, che danno energia a 4 motori elettrici e caricano oltre 630 kg di batterie al litio grazie a cui l'aereo può volare per più notti consecutive (nella tappa dal dal Giappone alle Hawaii, l'estate scorsa l'aereo è stato in aria sopra il Pacifico per 5 giorni e 5 notti).

"Il Solar Impulse ha volato per oltre 40mila chilometri senza carburante, ma con una scorta inesauribile di energia e ispirazione", ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, in collegamento radio con Piccard durante l'ultima tappa. "È un giorno storico per l'umanità. Oggi avete concluso il vostro giro del mondo, ma il viaggio verso un futuro più sostenibile è appena iniziato".

Bertrand Piccard: Un futuro, questo, per cui i due pionieri vogliono continuare a spendersi. "Sono certo che tra 10 anni vedremo aerei elettrici trasportare 50 passeggeri su tratte brevi e medie". "E le tecnologie pulite usate sul Solar Impulse 2 possono essere usate anche sulla terraferma, nella vita di tutti i giorni, per dimezzare le emissioni di CO2. Il Solar Impulse è solo l'inizio. Ora andiamo avanti!".


immagine ridotta, clicca per ingrandire | immagine ridotta, clicca per ingrandire | immagine ridotta, clicca per ingrandire
Redazione UmbyWeb Notiziario Edicola OnLine
Se ti piace, Visita gli sponsor e iscriviti gratis
Avatar utente
Redazione
Moderatori globali
Moderatori globali
 
Messaggi: 14588
Iscritto il: 16/03/2010, 11:20


Torna a Auto, Moto, Navi, Aerei

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron