Pagina 1 di 1

La Cultura Operaia

Messaggio da leggereInviato: 15/11/2018, 14:23
da Umby64
La Cultura Operaia (parte 1)

Quando un intellettuale o un dirigente, pretende di incidere sulla realtà politica e sociale, senza avere preventivamente vissuto ed elaborato la vita reale del popolo delle classi operaie, non potrà interpretarla ed i risultati non possono che essere negativi.

Un dirigente senza vivere con il popolo, alzarsi alle 5 di mattina per andare a lavorare, prendere i mezzi pubblici e faticare, non potrà mai capire le amarezze e le difficoltà del popolo dei lavoratori.

Il ricatto occupazionale, contratti precari mensili a volte settimanali, sotto pagati spesso pagati in nero, misure di sicurezza al minimo a volte inesistenti. Questo scatena la guerra tra poveri e di conseguenza spaccature tra lavoratori, perché l’unica cosa che conta e continuare a lavorare per il pane.

By Umby